SIS: le migliori soluzioni nel comparto del riso

SIS sempre sul campo a fianco dei risicoltori nella ricerca delle migliori soluzioni per ottenere il massimo della soddisfazione.

Data pubblicazione: 2013-03-01

Con molte perplessità, legate principalmente a prezzi di mercato che non incoraggiano i risicoltori e a scorte di risone ancora abbondanti, ci si avvicina sempre più al momento dell’ inizio della nuova campagna di semina e di conseguenza al momento in cui si devono fare delle scelte varietali.
 
Il nuovo decreto ministeriale concernente la denominazione delle varietà di risone e delle corrispondenti varietà di riso,  contenente tutte le varietà classificate con la relativa tipologia commerciale per l’annata agraria 2012/2013, è ormai stato pubblicato e, di conseguenza, le scelte varietali possono essere compiute con serenità e cognizione di causa. Nonostante quindi il mercato non sia particolarmente favorevole, SIS continua a rimarcare come la varietà VOLANO sia regina del gruppo merceologico d'appartenenza e come, di conseguenza, non sia possibile immaginare un paesaggio pavese o milanese che non abbia come sfondo, tra maggio e settembre, la più coltivata tra le varietà da risotto. Qualità, stabilità e produttività, rendono di gran lunga unica la varietà VOLANO che è oramai presente sulle tavole di tutti gli italiani
 
Per queste semine 2013, anno identificato da tutti come piuttosto difficile, con un probabile significativo calo della superficie coltivata a riso, SIS si prepara ad affrontare fiduciosa le semine e presenta i nuovi tondi, con la sicurezza che queste novità potranno essere apprezzate dal mondo risicolo per produttività, resa alla raffinazione stabilità e sanità di pianta e che contestualmente l'industria ne potrà apprezzare la qualità merceologica e le incredibili potenzialità in termini di destinazione d'uso. Con ERIDANO e DUCATO, SIS ridiscende in campo al servizio del mondo risicolo certa di ottenere i migliori risultati di sempre con due novità caratterizzate anche da una elevata cristallinità e da una resa alla raffinazione che daranno soddisfazione a tutti.
 
Continua anche la grande sfida che SIS ha deciso di intraprendere con la gestione della filiera corta dell'aromatico GIGLIO. Questa varietà coltivata lo scorso anno su 300 ettari ha fatto riscontrare ottimi risultati. Certo il mercato non è tra i più semplici da affrontare ma SIS, credendo fermamente ai processi di filiera, ha deciso di essere in prima linea, acquistando direttamente il prodotto dagli agricoltori e mettendolo a disposizione dell'industria di trasformazione. In questo modo vengono assicurate maggiori garanzie e tranquillità a chi ha scelto di essere partner di SIS sposando questa linea.
 
Infine, un’ attenzione particolare va riservata al lancio del nuovo Lungo B precoce di SIS,  SAGITTARIO i cui risultati agronomici unitamente al ciclo precocissimo, hanno fatto innamorare i partner Russi di SIS che hanno prenotato la quasi totalità della produzione del 2012. 
 
In conclusione, come dicevamo, quella che inizia si prospetta come un annata difficile, ma comunque ricca di novità che fanno ben sperare e che vogliono dare quel giusto pizzico di curiosità e di fiducia che SIS ha sempre cercato di infondere a coloro che in questi anni la stanno seguendo.

Per confrontarsi con i propri clienti su questi ed altri temi del comparto risicolo, da Venerdi 1 Marso sino Domenica 3 Marzo, SIS sarà presente con un proprio stand alla Fiera in campo di Vercelli.

utilità