SORGHI IBRIDI DA GRANELLA E SORGHI PER PRODUZIONE DI BIOGAS: LE PROPOSTE SIS

Sorghi ibridi da granella SIS

Data pubblicazione: 2013-03-25

La coltura del sorgo produce una granella particolarmente interessante per il settore zootecnico poiché possiede caratteristiche che la rendono spiccatamente indicata per la nutrizione degli animali.
Queste caratteristiche sono fondamentalmente una maggiore degradabilità dell’ amido ed una notevole sanità essendo la granella del sorgo molto più esente da contaminazione da micotossine.
Dal punto di vista nutrizionale il sorgo si presenta del tutto analogo al mais e viene utilizzato nelle stesse quantità e modalità nelle razioni degli animali.

Da un punto di vista agronomico, la semina del sorgo segue quella del mais essendo necessario per lo sviluppo di questa pianta che la temperatura del suolo si stabilizzi almeno attorno ai 12°c.
Il quantitativo di seme impiegato per ettaro varia in relazione al tipo di seminatrice che viene utilizzato.
Con seminatrici di precisione sono sufficienti dagli 11 ai 14 Kg/ha di seme mentre con seminatrici a fila continua ne occorrono dai 14 ai 16 Kg/ha.

SIS, che rappresenta una presenza storica nel comparto dei sorghi ibridi da granella, per le semine 2013 propone:

FELSINA classe FAO 400
Granella bianca
Pianta con panicolo semi compatto a ciclo precoce caratterizzata da ottimo vigore iniziale ed eccellente tolleranza alla siccità, come evidenziato dagli ottimi risultati produttivi del 2012.

CHEOPE classe FAO 450
Granella bianca
Pianta con panicolo compatto a ciclo intermedio, ampiamente collaudata in tutti gli ambienti, ha sempre evidenziato notevole resistenza all’ allettamento ed elevato potenziale produttivo.

ARKANCIEL classe FAO 300
Granella rosata
Pianta con panicolo semi spargolo a ciclo molto precoce con ottimo vigore iniziale, grande resistenza all’ allettamento ed eccellente “stay green”. Grande potenziale produttivo.

QUEYRAS classe FAO 300
Granella rosata
Pianta con panicolo semi spargolo molto precoce con eccezionale adattabilità e produzioni sempre tra le più altre tra i precoci.


SORGHI SIS per BIOGAS

SIS propone dei "tipi" di sorgo con la massima resa in metano, per unità di sostanza organica e per ettaro, che si ottiene grazie alle loro caratteristiche qualitative di alta digeribilità della fibra, produzione di granella, elevato tenore di zuccheri; questi ultimi inoltre favoriscono un’ ottimale fermentazione di insilamento.
La gamma di sorghi SIS permette di soddisfare le diverse esigenze di coltivazione per ambiente e per epoca di semina.

 

SORGO ZUCCHERINO

ROCE

Ciclo 115 gg;
Epoca di semina 15/4-15/6;
Investimento 28-30 s/ mq;
Altezza pianta alla spigatura cm 200/250.
Trinciatura a maturazione cerosa con potenziale produttivo
fino a 50/60 t/ha di cui 45/55 t di culmi con un contenuto
di zuccheri del 14/16% e 4/4,5 t di granella.

 

 

SORGHI IBRIDI

BMR 333 monosfalcio

Semina da maggio a luglio;
Investimento 18-20 s/mq.
Pianta molto alta 350-420 cm;
Trinciatura 15 gg dopo l'emissione del pannicolo
con produzione potenziale di 60-80 t/ha
di trinciato caratterizzato da alta digeribilità della fibra.

BMR 201 plurisfalcio

Sorgo che permette di fare 3-5 sfalci a seconda dell'epoca di semina e sfruttare un ciclo breve in terreni difficili dove non si può andare a raccogliere in settembre.
Semina da maggio a luglio;
Investimento 100-110 s/mq corrispondenti a 40-45 kg/ha seminatrice da grano;
Raccolta in botticella-spigatura con altezza pianta di 150/170 cm con pre-appassimento e successiva trinciatura;
Produzione variabile in funzione dell'epoca di semina e numero di sfalci.

 

SORGO IBRIDO DA GRANELLA A TAGLIA ELEVATA

AUTAN

Sorgo da granella che raggiunge la taglia di 180-200 cm;
Ciclo medio, classe FAO 500;
Semina 20/4-30/5
Investimento 30-35 s/mq
Trinciatura a maturazione cerosa avanzata-piena,
con produzione potenziale di 52-62 t/ha

utilità