GIORNATE TECNICO-DIMOSTRATIVE SIS: SUCCESSO E INTERESSE PER IL PROGRAMMA CEREALI 2013-2014

COMUNICATO STAMPA

Data pubblicazione: 2014-05-16


COMUNICATO STAMPA

 

GIORNATE TECNICO-DIMOSTRATIVE SIS: SUCCESSO E INTERESSE PER IL PROGRAMMA CEREALI 2013-2014

 

Davvero un bel successo per i due incontri bolognesi delle  “Giornate tecnico dimostrative 2014” , tradizionale appuntamento con le attività di sperimentazione condotte da SIS, svoltesi il 13 e 15 maggio presso la sede di San Lazzaro di Savena (BO), riservate la prima ai Consorzi agrari e la seconda ad inviti. Centinaia tra agricoltori, tecnici e operatori commerciali sono stati accompagnati da esperti SIS in visita ai campi sperimentali dell’azienda Idice, dove sono state apprezzate le novità del “Programma cereali 2013/2014”, con momenti di approfondimento sugli aspetti di tecnica agronomica, in collaborazione con aziende leader del settore della difesa e nutrizione delle piante.
In sintesi le principali novità riguardano:

  • Fra i grani teneri, accanto alle varietà affermate del catalogo SIS (tra cui ricordiamo oltre al BOLOGNA, che nelle semine 2013 ha confermato per il terzo anno la propria posizione di prima varietà coltivata in Italia, le più recenti PALESIO, TIEPOLO, MASACCIO, AKAMAR e MANTEGNA) grande interesse per gli ultimi nati CARRACCI, CARAVAGGIO, MICHELANGELO, TINTORETTO, BELLINI ed il già diffuso RAFFAELLO, panificabile a granella bianca molto produttivo;
  • Tra i grani duri, a fianco dei conosciuti e apprezzatissimi CLAUDIO e OROBEL e alle recenti ed affermate varietà CESARE, MASSIMO MERIDIO e MARCO AURELIO, le novità assolute EMILIO LEPIDO - prima varietà italiana per la qualità del glutine -  FURIO CAMILLO ed OVIDIO.

Gli incontri proseguono per tutto il mese di maggio in altri campi sperimentali dislocati in tutta Italia tra Veneto, Puglia, Toscana, Basilicata e Abruzzo.
Nel ringraziare tutti i collaboratori SIS per la perfetta riuscita delle Giornate , il presidente Gabriele Cristofori e il direttore generale Claudio Mattioli ricordano il decisivo contributo del capitale umano aziendale ai risultati dell’azienda, che ha chiuso il bilancio 2013 con un fatturato di 35,4 milioni, tra i migliori della sua storia di oltre 66 anni. “I continui investimenti in innovazione e ricerca e la scelta di fondo di lavorare su filiere di qualità 100% italiane – concludono Cristofori e Mattioli – ci consentono di offrire soluzioni sempre più mirate e competitive alle imprese agricole e di affrontare con ottimismo le sfide di un mercato sempre più selettivo”.

  • SIS-Società Italiana Sementi Spa

SIS è la prima società sementiera tutta italiana, leader nei cereali e nel riso. Ha sede a San Lazzaro di Savena, alle porte di Bologna ed è controllata dal sistema dei Consorzi agrari italiani. Negli anni ha concentrato risorse umane e finanziarie nella ricerca, per mettere a disposizione dei produttori i migliori prodotti. A questa attività si è affiancata un’intensa attività di sperimentazione su materiali provenienti dai più importanti costitutori italiani ed esteri, pubblici e privati. Grazie a questo impegno SIS ha rinnovato ed ampliato il proprio catalogo, che oggi è il più completo esistente sul mercato, con l'introduzione di ibridi e varietà di eccellente livello qualitativo e produttivo, che primeggiano nelle prove ufficiali. L'attività di "breeding" è focalizzata prioritariamente sui frumenti duri e teneri e sul riso e ha le proprie basi operative nelle due Aziende sperimentali di SIS, l'Azienda Idice (42 ha) e l'Azienda Cantaglia (95 ha ), in cui si concentrano le prime fasi di incrocio e selezione. E' inoltre attiva una rete sperimentale autonoma che gestisce otto località di prove parcellari di cereali autunno-vernini e quattro di riso, dislocate da nord a sud in otto diverse regioni italiane, in areali estremamente rappresentativi. Il lavoro di miglioramento genetico è supportato dalle tecniche più innovative, quali i marcatori molecolari e i doppi aploidi, e beneficia della possibilità di usufruire di una modernissima serra di 250 mq e, per le specie il cui ciclo lo permette, di una seconda generazione annuale in Sud America, che consente di abbreviare notevolmente il tempo di ottenimento di una nuova varietà.


Info: S.I.S. spa 051 6223111 
info@sisonweb.com  www.sisonweb.com


Bologna, 16 maggio 2014 

utilità